CENA CON DELITTO: 
COS’È, COME FUNZIONA 
DOVE TROVARLE IN ITALIA

L’AMBIENTAZIONE

 

L’INVESTIGATORE

I SOSPETTATI

IL CRIMINE

IL COLPEVOLE

CENA CON DELITTO: COS’È?

La Cena con Delitto è un modo per passare una serata coinvolgente all’insegna del giallo e del mistero. Deriva del murder party di origini anglosassoni di inizio ‘900, è un evento di intrattenimento dove i giocatori vestono i panni di investigatori chiamati a risolvere un giallo.

Le cene con delitto permettono ai giocatori di vivere l’esperienza di un’indagine investigativa o poliziesca in prima persona. La risoluzione del crimine è dunque una vera e propria sfida intellettuale tra i giocatori e il colpevole.

Cena con delitto come funziona?

Esistono molte varianti di Cena con Delitto che prevedono l’utilizzo di materiali di scena o addirittura di intere compagnie teatrali nei panni di testimoni, sospettati e investigatori.

Le tante tipologie di Cene con Delitto non permettono una definizione univoca del termine e spesso viene ideata una variante di gioco differente che può privilegiare l’interpretazione dei commensali, modello gioco di ruolo dal vivo, oppure concentrarsi sul ragionamento deduttivo e sulla risoluzione di enigmi.

Nelle versioni più diffuse i giocatori sono dei commensali che, durante una cena ad esempio in un ristorante, assistono ad una serie di scene teatrali ed in base ad esse devono cercare di risolvere un giallo.

I Murder Party classici invece prevedono che i giocatori stessi interpretino un ruolo, magari come invitati ad una festa da un misterioso padrone di casa che poi sarà ritrovato misteriosamente morto. Questa tipologia di cene con delitto somiglia ai cosiddetti L.a.r.p. (Live Action Role-Playing) cioè giochi di ruolo dal vivo.

Un’altra tipologia di Cena con delitto è quella del Giallo a Dossier, in questo caso i commensali durante la cena ricevono degli indizi come se fossero dei poliziotti alle prese con il fascicolo di un caso di omicidio.

Al termine della serata, dopo aver analizzato le prove, ascoltato le testimonianze e interrogato i sospettati i giocatori dovranno rispondere a delle domande fondamentali che ovviamente variano di storia in storia, le tre classiche sono:

Chi è L’assassino?

Qual è il movente?

Qual è stata la dinamica dell’omicidio?

GLI ELEMENTI DI UNA CENA CON DELITTO

Un bel giallo, oltre che dall’intreccio efficace della trama, è sempre caratterizzato da una serie di elementi che si ripetono in modo più o meno costante e da un’ambientazione accattivante.

Prima di analizzare nel dettaglio gli elementi che compongono l’indagine di un delitto è importante fare un accenno alle tante tipologie di giallo che esistono in narrativa.

Scegliere uno tra questi sottogeneri di giallo già introduce
un primo elemento per comporre la trama della storia.

Vediamone alcune:

Giallo classico, è la tipologia più tradizionale: un investigatore indaga su un delitto e deve scoprire il colpevole in base a indizi o testimonianze. Esempi celebri sono: i romanzi di Agatha Christie e di Arthur Conan Doyle.

Hardboiled: a differenza del giallo classico in questo caso la realtà criminale è rappresentata in maniera cruda e l’investigatore è un tipo tenebroso dal passato oscuro che predilige l’azione e non ama i ragionamenti troppo complessi. I romanzi di Raymond Chandler e Dashiell Hammett sono ottimi esempi.

Giallo Storico: è molto importante la cornice storica in cui si svolgono gli eventi criminosi, in questa tipologia di giallo l’ambientazione è centrale. Ad esempio Il Nome della Rosa di Umberto Eco e Q di Luther Blisset rappresentano egregiamente questo sottogenere del giallo.

I gialli chiamati della Camera Chiusa invece sono delle vere e proprie sfide di ingegno. Un delitto è avvenuto in condizioni apparentemente impossibili, ad esempio, nella versione più classica, in una stanza chiusa dall’interno. Come è possibile? Un vero e proprio enigma per le “celluline grigie”. Per comprendere le sottigliezze logiche dei Gialli della Camera chiusa consigliamo la lettura de Le tre bare di John Dickson Carr.

L’AMBIENTAZIONE

Dopo aver visto alcuni dei principali sottogeneri del giallo concentriamoci ora sulla scelta dell’ambientazione.

Il lavoro di ricerca dei contesti narrativi più adatti per l’ambientazione della cena con delitto non deve essere superficiale bensì ricco e particolareggiato, in modo tale che sia in grado di avvolgere i giocatori e di catapultarli immediatamente all’interno della storia proposta.

Un’ambientazione curata è dunque fondamentale per far vivere ai giocatori le atmosfere del giallo.

Le ambientazioni sono molteplici e spaziano da quelle storiche in costume, ad esempio in Epoca Vittoriana o durante la Belle Epoqué parigina, fino alle atmosfere noir del giallo hardboiled magari ambientato in una fosca Los Angeles degli anni trenta, passando per la fitta nebbia che avvolge piccoli paesini della brughiera inglese sconvolti da inafferrabili serial killer. Il limite ovviamente è solo la fantasia.

 

L’INCHIESTA

Un omicidio è stato compiuto. La polizia brancola nel buio e solo un piccolo gruppo di investigatori potrà risolvere il caso: voi. Come imposterete l’indagine? Quali elementi considererete importanti e quali no? In una Cena con Delitto, di qualunque tipologia essa sia, è importante delineare bene i fatti, costruire un contesto chiaro e definire come può essere articolata l’indagine: quali testimoni deciderete di interrogare? Quali elementi della scena del Crimine considererete importanti? Che possibilità e che limiti avrete nello svolgere l’indagine? La Cena con Delitto è un gioco e potrete competere sia contro il colpevole, sia con gli altri gruppi di giocatori. Chi risolverà per primo il mistero? Chi lo risolverà nel modo più accurato?

IL CRIMINE

Definire bene la natura del crimine accaduto è cruciale: si tratta di omicidio? C’è stato un furto? Solitamente il crimine è avvenuto tempo prima rispetto alla serata di gioco e ci sono dei tasselli che non sono mai stati chiariti completamente. Il compito dei giocatori sarà quello di colmare le lacune attraverso il ragionamento deduttivo al fine di smascherare il colpevole. E’ possibile però che il delitto sia stato commesso durante la serata di gioco, in questo caso bisogna tenere in considerazione, oltre agli eventi passati, anche le conversazioni tra gli invitati durante la cena, poiché tra di loro si nasconde il colpevole.

LA VITTIMA

La vittima o le vittime sono il fulcro di ogni Cena con Delitto. Sapere chi era la vittima, conoscere le sue relazioni con terzi o i suoi segreti è molto importante per svelare il mistero sulla sua morte. Solitamente la vittima ha dei legami non chiari con i sospettati dell’omicidio e riuscire a svelare la natura di tali rapporti può sicuramente aiutare nell’ indagine.

L’INVESTIGATORE

E’ la seconda figura centrale di ogni Cena con delitto. Solitamente i giocatori dovranno aiutare l’investigatore a risolvere un caso, altre volte invece saranno in competizione con lui per chi arriva per primo alla soluzione. Esistono molteplici tipologie di investigatore: dai classici Poirot e Sherlock Holmes fino alle figure di detective più tormentato tipico della letteratura americana degli anni ’20 in cui gli investigatori sono più inclini a risolvere i problemi in modo brusco piuttosto che indugiare nel pensiero riflessivo e cognitivo, un esempio fra tutti il celebre Philip Marlowe.

I SOSPETTATI

Solo una di queste persone può aver commesso il delitto. Chi di loro è l’assassino? I sospettati dell’omicidio sono generalmente delle persone che conoscevano la vittima, avevano avuto con lui o con lei qualche diverbio in passato e nascondono dei segreti che non vorrebbero mai fossero rivelati. Compito dei giocatori sarà verificare le testimonianze, gli alibi e le confessioni dei sospettati sapendo che non tutti di loro diranno la verità.

IL COLPEVOLE

Il colpevole si nasconde fra i sospettati. L’autore dell’omicidio è il personaggio da scoprire, il misterioso personaggio attorno a cui ruota tutta l’indagine. Il colpevole ha un movente che lo ha spinto all’omicidio, riuscire a scoprire il movente è un passo cruciale nella risoluzione del crimine. I moventi possono essere di vario tipo ma generalmente sono riconducibili a soldi, amore, vendetta, follia, gelosia e potere.

GLI INDIZI

Gli indizi sono le tessere del puzzle da completare. Ogni indizio in una Cena con Delitto è una sorta di piccola bussola che si orienta verso qualcuno dei sospettati. Nessun assassino o ladro è talmente abile da non lasciare nessuna traccia e ritrovare questi indizi, dando loro un senso, è il compito dei giocatori. Gli indizi possono essere di tante tipologie: audio, video, immagini, testi, oggetti, impronte, dialoghi ecc. I luoghi in cui trovarli sono molteplici e sicuramente nella scena del crimine saranno presenti. In una Cena con Delitto gli indizi possono essere consegnati come prop, cioè come oggetti di scena ad esempio una pistola, oppure all’interno di un fascicolo del caso come ad esempio fotografie di referti.

L’EPILOGO

La conclusione di una Cena con Delitto è il suo momento rivelatore poiché i giocatori dovranno indicare l’esito della loro indagine rispondendo alle domande fondamentali: chi è il colpevole? Per quale motivo ha agito? Quale è stata la dinamica degli eventi che ha portato al delitto? Spesso nei film o nei libri gialli al termine della storia vi è un colpo di scena, in una Cena con Delitto invece il momento finale è unitario e non lascia spazio a qualcosa di successivo ma rappresenta il coronamento della serata composta sia dalla sfida intellettuale sia dal piacere dato dello stare insieme divertendosi.

ULTIMI ARTICOLI

ISCRIVITI ALLA NOSTRA
Newsletter